saluto


mercoledì 10 novembre 2010

Il complesso templare di Karnak


Il complesso templare di Karnak
Karnak è il più grande del mondo, situato vicino all'antica Tebe, la capitale religiosa, era il più importante centro sacro dell'antico Egitto, all’interno un complesso di templi: il grande tempio di Amon Ra che misurava 400 m x 600 m circa, per un'area complessiva di quasi 300.000 m², quelli di Montho, di Ptah, di Ipt, di Khonso, del Dio Osiris. Un muro di cinta alto 20 m circondava tutta la struttura. Karnak fu costantemente migliorato, nel corso dei secoli una trentina di faraoni contribuirono ad abbellirlo e ad ampliarlo. L'entrata è un percorso delimitato da Criosfingi, statue a testa d'ariete e corpo di leone, che conduce alla prima porta costruita ai tempi del Re Nektanebo I. Oltrepassata la porta, si entra in un cortile aperto lungo 100 m e largo 80 m. Horemheb costruì la seconda porta attraverso la quale, si accede alla Grande Sala Ipostila completata da Ramses II, Questa sala è la più grande non solo dell’antico Egitto, ma del mondo intero, 103 m di lunghezza e 52 m di larghezza, 134 colonne alte 20 m. e con una circonferenza massima di 10 m. Alcune colonne hanno conservato le iscrizioni e alcune hanno una parte dei colori originali. L’illuminazione della sala era assicurata da finestre disposte, tra i due livelli del soffitto, sopra la navata centrale. Di fronte al tempio di Karnak, c'era il lago sacro, dove si celebravano i culti del Sole e di Osiride, qui i sacerdoti si purificavano prima di ogni rito.


2 commenti:

  1. Hai fatto un lavoro gigantesco in questi giorni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho solo "ingrandito" la visione delle immagini dei vecchi post per migliorarne la visibilità. Non so perché spesso non si aprono più.
      Buona domenica Adriano
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM