saluto

https://amici-in-allegria.blogspot.it/

lunedì 26 gennaio 2015

Per non dimenticare


Auschwitz, Mauthausen, Bergen-Belsen, Treblinka, Dachau, Buchenwald ...


>OLOCAUSTO<: anche i bambini nei campi di concentramento

Quando il generale Dwight David Eisenhower arrivò con i suoi uomini presso i campi di concentramento, pretese che in quei luoghi fossero condotti gli abitanti tedeschi delle località vicine per vedere la realtà dei fatti e ordinò che fossero loro a sotterrare i corpi dei morti.
Eisenhower volle anche che fosse scattato il maggior numero di fotografie alle fosse comuni dove giacevano ossa, abiti, corpi scheletrici ammassati. Fece fotografare i forni crematori, le baracche dormitorio, le torri di controllo, le armi, gli strumenti di tortura.
Disse: 
 “Che si abbia il massimo della documentazione possibile – che siano registrazioni filmate, fotografie, testimonianze – perché arriverà un giorno in cui qualche idiota si alzerà e dirà che tutto questo non è mai successo”

****
Oggi nel mondo sono in atto conflitti, guerre civili, si compiono attentati e atrocità di ogni genere e  le prime vittime sono sempre le persone inermi, le donne, i bambini. 
La follia nazista superò persino queste atrocità, infatti, prevedeva il genocidio sistematico e totale di tutti gli ebrei bambini compresi.

20 commenti:

  1. Credo che avrebbe avuto ragione! Se non avesse avuto la freddezza e la lungimiranza di far documentare tutto, forse oggi non ricorderemo, forse oggi non avremmo saputo...perché probabilmente tutto ciò si sarebbe NEGATO!

    ...Quella follia...ha superato davvero qualsiasi atrocità conosciuta...e che mai si potrebbe conoscere!

    Ciao Enrico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nonostante i filmati, le foto, i racconti dei sopravissuti, vedere oggi Auschwitz, anche se è vuoto mette i brividi. Stento ad immaginare l’orrore di bambini, donne, uomini, ammassati nei campi e privati di tutto, consapevoli che li aspettava la morte.
      Buona giornata Pino.
      enrico

      Elimina
  2. Risposte
    1. Le foto e i racconti dei pochi sopravissuti possono solo darci una pallida idea dell’orrore di quei luoghi.
      Ciao Gianna, buona giornata un abbraccio
      enrico

      Elimina
  3. Eisenhower ebbe la lucida consapevolezza che qualcuno sarebbe stato capace di negare anche l'innegabile atroce verità.
    Un abbraccio Enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sciarada, purtroppo Eisenhower aveva ragione. È molto difficile pensare che un esiguo gruppo di menti bacate abbia potuto perpetrare tutte quelle atrocità. Assurdo che nonostante le prove ci sia chi in malafede finga di non vedere.
      Buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  4. Che tristezza Enrico...che tristezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pia oltre alla tragicità di quegli eventi c’è il fatto che la bestia umana non impara mai nulla dai propri errori e Caino continua ad uccidere il fratello.
      Buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Caro Enrico, questo è un post che tutti dovrebbero vedere, per riflettere sperando che queste mostruosità non appaiano mai più su questa terra.
    MI sono preso la tua torta come un ricordo di un vero amico.
    Buona serata e a presto rileggerti.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso c’è da sperare per il bene dell’intera umanità che almeno il ricordo non si affievolisca con il trascorrere del tempo.
      Buona giornata
      enrico

      Elimina
  6. Giusto, " Non dimenticare", ma soprattutto "far conoscere" ! Nelle scuole si fa il possibile per raccontare ai ragazzi ciò che è accaduto. Letture, filmati, incontri con sopravvissuti ai campi di concentramento. Ma tutto questo non basta e non basterà per fermare la "bestia umana" . Sembra incredibile, ma purtroppo è così. Noi, essere umani, che di umano abbiamo soltanto il corpo!

    Un abbraccio, caro amico.


    Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I sopravissuti causa il trascorrere del tempo, sono sempre meno e perciò penso che solo la scuola possa dare una giusta informazione sulla shoah. Il guaio continuano ad essere i fanatici ottusi che manipolano le menti dei “deboli”.
      Buona giornata Cristina un abbraccio
      enrico

      Elimina
  7. Il genocidio perpetrato da Hitler e i suoi fanatici seguaci non ha eguali.
    Utilizzare i bambini per gli "esperimenti", poi, raggiunge il massimo grado di perversione, fatta in nome della "scienza".
    Ecco l'importanza di non dimenticare, non solo : occorre che le nuove generazioni conoscano questa orribile pagina di storia, magari ascoltata dalla viva voce di qualche sopravvissuto.

    Buona giornata della memoria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le testimonianze dirette diminuiscono con trascorrere del tempo e si deve evitare che si affievoliscano i ricordi. A parole si dice sempre che bambini e donne non si toccano ma poi la cronaca quotidiana ci dice che la “bestia” si annida ancora nell’uomo.
      Buona giornata Leonardo
      enrico

      Elimina
  8. E ci furono anche grandissimi registri come Ford e Hitchcok che furono incaricati di filmare senza filtro tutto quello che trovarono. A imperitura memoria, quelle immagini sono quanto di più crudo sia possibile vedere a proposito della Shoah.
    Ti abbraccio Enrico, post profondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto che anche i due registi rimasero ovviamente sconvolti da ciò che filmarono. Noi vediamo filmati e foto e rimaniamo scioccati. Posso solo lontanamente immaginare l’angoscia di chi ha visto con i propri occhi quello scempio.
      Buona giornata Mariella, ti abbraccio
      enrico

      Elimina
  9. Risposte
    1. Mai dimenticare e vigilare perché non si ripetano.
      Buona giornata Vincenzo
      enrico

      Elimina
  10. Condivido Robby.
    Buona giornata un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM