saluto


giovedì 14 ottobre 2010

Biedermeier


Biedermeier
Prima che una tecnica di decorazione, il Biedermeier è uno stile di arredamento e un atteggiamento culturale che si afferma nella Vienna di Francesco I e del Metternich, tra il 1815 e il 1848. Biedermeier è il nome di un personaggio di una rivista satirica tedesca pubblicata dopo il 1850.
Lo stile consiste nel riscoprire i piaceri della vita familiare e l'amore per la casa, che si concretizza nel riscoprire i valori domestici e il piacere di trascorrere il tempo tra oggetti realizzati con le proprie mani.
Le composizioni non si limitano a deliziare gli occhi ma, grazie a spezie profumate quali i chiodi di garofano, l'anice, la cannella e la noce moscata stuzzicano delicatamente anche l'olfatto.
Queste spezie si impreziosiscono con perline avanzate dalla rottura di una collana, con nastrini di raso, con canutiglia (filo dorato, argentato o ramato attorcigliato), con bacche raccolte durante le passeggiate, con passamanerie...
Cosa occorre
Spezie
Cannella in stecca e anice stellato (reperibili nelle erboristerie), chiodi di garofano e noce moscata (nei supermercati).
Pigne e bacche
portasemi del papavero, ghiande, pignette dell'ontano o del larice, portasemi del faggio, portasemi della tuja (cipresso verde) bacche del cipresso argentato.
Canutiglia e perle
La canutiglia è una spirale in filo metallico di dimensioni varie (da 0.8 mm a 6 mm di diametro) e si trova semirigida (Perldraht), liscia (Bouillon) o ritorta (Zackenkrausbouillon); perle tonde o ovali bianche o dorate o argentate.
Nastri
Nastri di raso sottili ( da 0.5 a 1.5 cm di altezza) da inserire all'interno delle composizioni, più larghi per i fiocchi di rifinitura.
Varie
Filo di rame sottile (tipo quello utilizzato nei cavi elettrici di normali dimensioni) o di ottone (quello usato dai fioristi), foglie finte (di carta, di stoffa ...), roselline per bomboniere o di stoffa, bacche finte, frutti finti, sottomazzi di pizzo di carta per i mazzolini, palle di oasis dry o polistirolo per i pomander, guttaperca verde, marrone o bianca (carta adesiva che si può trovare dai fioristi o nei negozi di carta).

2 commenti:

  1. Risposte
    1. Ci si può sbizzarrire perché non ci sono regole ferree da rispettare. buona giornata
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM