saluto


giovedì 7 ottobre 2010

Cernia gigante


Cernia gigante
Epinephalus guaza
Famiglia: Serranidi
Ordine: Perciformi
Classe: Osteitti o Pesci ossei

La cernia gigante può raggiungere 140 cm di lunghezza e superare i 30 kg di peso. Ha un corpo ovale, la mascella inferiore è leggermente più marcata rispetto alla superiore, ed entrambe sono provviste di denti lunghi e robusti, le scaglie sono piccole e sono presenti anche sul capo e sulla mascella inferiore. La pinna dorsale è evidente, mentre quella caudale è arrotondata.
Il colore varia dal verde-bruno del dorso, al giallastro sul ventre e da colori chiari sui fianchi. Sono inoltre presenti delle chiazze verde chiaro sul dorso, sul capo e sui fianchi. Queste macchie sul capo tendono ad irradiarsi dall’occhio e sul corpo tendono a formare delle bande verticali. Le pinne sono scure con un margine più chiaro, tranne la pinna dorsale la cui parte distale è arancione. Generalmente la cernia conduce una vita solitaria, non è una nuotatrice eccezionale e, di solito, si limita a gironzolare in prossimità delle tane. Il periodo riproduttivo cade in estate. La sua dieta carnivora include principalmente molluschi, crostacei e, più raramente, pesci.
E’ un pesce comune tra i 10 e i 400 m di profondità, in ambienti rocciosi ricchi di buchi e nascondigli.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM