saluto


lunedì 11 ottobre 2010

Clonata la più antica pianta del pianeta


Australia – Tasmania - Clonato il più antico albero del pianeta.
E' forse il più antico essere vegetale del pianeta e rischia di morire a causa di un’infezione causata da un fungo (Phytophera allogena). La pianta che vive lungo le impervie gole di un fiume nella foresta pluviale della Tasmania, in una località tenuta segreta per evitare che turisti e curiosi possano alterarne gli equilibri, è conosciuta come Kings Lomatia, o Lomatia tasmanica e in base alla datazione al carbonio risulta avere 43 mila anni. Da un primo fusto, per clonazione, sono nati altri 500 fusti e sebbene la pianta si estenda per 1200 metri formando un impressionante intreccio di rami elastici quasi orizzontali, le analisi hanno rivelato che si tratta di un unico organismo vivente.
La botanica Natalie Tapson dei giardini botanici di stato, che guida il progetto di salvataggio, ha detto che la Phytophera si sta diffondendo nella pianura erbosa che circonda l'habitat delle piante millenarie, e poiché attacca le radici, rischia di uccidere tutti i fusti della Kings Lomatia.
Dopo anni di lavoro, gli scienziati sono riusciti a clonare la pianta. La Tapson ha detto: ''Abbiamo circa 20 piante che sono sopravvissute nella coltura per circa otto mesi. Speriamo di poter ricavare da esse sempre più esemplari''.
Alcune piantine sono esposte nei giardini botanici della Tasmania.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM