saluto


sabato 23 ottobre 2010

L'ultima cena di Leonardo da Vinci



L'ultima cena di Leonardo da Vinci  
Ho visto una puntata di Voyager in cui disquisivano sul dipinto di Leonardo da Vinci “ L’ultima cena”. Hanno fatto notare che il primo apostolo alla destra di Gesù -S.Giovanni- non ha tratti maschili (in effetti, se si confronta quell’immagine con il volto della “Madonna dei fusi” dipinta da Leonardo, le analogie sono notevolissime ( ho sostituito i volti con un fotomontaggio e i volti sono quasi sovrapponibili). Quella sarebbe quindi o Maria o Maria Maddalena. Se quella è una donna gli apostoli raffigurati sarebbero però 11. Per far tornare i conti, dicevano che il dodicesimo apostolo potrebbe essere nascosto e di lui si vedrebbe solo il braccio e la mano che regge il coltello, per il presentatore le proporzioni sono tali da non poter essere attribuite all’apostolo -S. Pietro- che parla tenendo una mano sulla spalla dell’apostolo con tratti femminei. Mi sembrano tutte congetture che non hanno nessuna utilità, il dipinto non è una foto scattata sul “luogo del delitto” da un contemporaneo di Gesù, è un capolavoro pittorico di un genio, ma è solo un dipinto, se poi vogliamo guardare i particolari, le persone raffigurate dovrebbero avere tratti nord africani e non europei, è molto improbabile che gente umile nativa di quei luoghi vestisse in quel modo e avesse carnagione bianchissima e capelli chiari e lunghi.  Cercare messaggi storici nascosti in un dipinto realizzato circa 1500 anni dopo la morte di Cristo mi sembra solo una sciocchezza. Questa è ovviamente una mia opinione personale.

>MILANO< clik

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM