saluto


martedì 12 ottobre 2010

Mano femminile e rischio osteoartrite


Donne con dito anulare più lungo dell’indice sono a rischio osteoartrite 
Oltre al poco movimento fisico e ai danni alle articolazioni, da oggi un nuovo, curioso, fattore di rischio di osteoartrite si aggiunge alla lista: per le donne, avere il dito anulare più lungo dell'indice potrebbe significare 'pericolo doppio' di incappare in artrite del ginocchio. Lo hanno scoperto ricercatori dell'università di Nottingham (Gb), che sono riusciti a pubblicare i risultati dei loro studi sulla rivista 'Arthritis & Rheumatism'.
Solitamente - riporta il tabloid inglese 'Daily Mail' - sono gli uomini ad avere l'anulare più lungo dell'indice. Al contrario ciò avviene di rado nel sesso femminile, ma quando accade, pone le donne a rischio di sviluppare osteoartrite. La prova viene dalle analisi effettuate dagli esperti con i raggi X sulle mani di duemila pazienti con artrite e mille persone sane, in media di 60 anni. Esaminando la relazione fra lunghezza delle dita anulari e incidenza di artrite al ginocchio, gli studiosi si sono accorti che, nelle donne, questo 'link' è assolutamente reale, anche se non sono chiari i motivi. Indagini precedenti avevano già evidenziato che falangi 'fuori misura' nelle donne possono essere 'spia' di particolare abilità nello sport, ma anche di possibile omosessualità.

Guarda la foto della mano femminile trovata in rete
Se diamo retta all'indagine  quella è la mano o di un'atleta, o di una lesbica, o di una che avrà problemi alle ginocchia.

Sigh...meglio se non commento!

Copiato tale e quale dal web

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM