saluto

venerdì 8 ottobre 2010

Pesci strani -Antennarius Ocellatus -

Antennarius Ocellatus
classe: osteitti
ordine: lofiformi
 Dimensioni: massima 26 cm

Questi sono pesci “strani”. Non nuotano, impacciati nei movimenti, attirano le prede mediante un'esca.
Il corpo è tozzo e tondeggiante, la bocca enorme è rivolta verso l'alto. Le pinne pettorali allungate sono utilizzate come zampe per muoversi sul fondo. Se è costretto a nuotare si aiuta con getti di acqua espulsi attraverso le branchie. Il primo raggio della pinna dorsale si è trasformato, staccato dagli altri raggi, assume in punta la forma di un verme ed è agitato dal pesce come un'esca per attirare i piccoli pesci che costituiscono il suo nutrimento.
Gli antennaridi vivono di solito in ambienti costieri, in acque calme e riparate. Si possono trovare anche lungo il reef esterno, una specie vive in mare aperto. Spesso si accostano, per mimetismo, a grosse spugne, alghe, oggetti abbandonati sul fondo. Si nutrono di altri pesci che catturano mantenendosi immobili e muovendo l'esca per attirarli. Quando la preda è a tiro, con un movimento rapidissimo la bocca si spalanca e la risucchia.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM