saluto


venerdì 1 ottobre 2010

Uistitì (Callithrix argentata)


Uistitì (Callithrix argentata)
Famiglia: Callitricidi (Callitrichidae)
Ordine: Primati (Primates).
E' la più piccola tra le scimmie del Nuovo Mondo: pesa circa 1,5 kg, è lunga circa 20 cm e la coda ben 30 cm. La pelliccia  varia dal bianco argentato al marrone, dipende dalle specie, la loro caratteristica sono quei lunghi ciuffi bianchi che spuntano dalle orecchie. Le dita delle zampe sono tutte fornite di artigli a eccezione dell’alluce, opponibile, che ha un’unghia. Gli arti anteriori sono più corti rispetto a quelli posteriori.
In natura l’Uistitì conduce una vita diurna ed arboricola, vive in gruppi di una dozzina di individui. Tutti i componenti sono coinvolti nella crescita dei giovani. In genere ogni femmina partorisce due piccoli talora anche tre, raramente uno, dopo una gestazione  di 20 settimane. I piccoli  sono portati in braccio dal maschio e consegnati alla madre solo per l'allattamento. Si nutre della linfa degli alberi, oltre che di frutta, insetti e foglie ma mangia di tutto, anche il cibo abbandonato dall’uomo.
Sono i soli primati superiori che hanno artigli invece di unghie piatte.  L'uistitì dai ciuffi bianchi vive nella parte più alta delle chiome degli alberi; si nutre soprattutto di insetti ma anche di frutti e di foglie. Di notte la temperatura corporea scende di circa 1°, fatto unico tra le scimmie.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM