saluto


sabato 27 novembre 2010

Galapagos


Galapagos
Isole incantate patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco.
Di origine vulcanica queste 13 isole principali, 6 piccole isole e 41 isolotti sono parte di un Parco Nazionale estremamente protetto e controllato in cui gli animali vivono allo stato naturale e sono considerati il vero patrimonio da preservare e curare.
Paradiso dell'evoluzione, terreno di studio di Charles Darwin e Jacques Cousteau che qui hanno elaborato le teorie sull'evoluzione, si trovano a 1000 km dalla costa dell'Ecuador, nell'Oceano Pacifico. Originariamente disabitate, nel XVII secolo furono nascondiglio di pirati e nel XIX approdo di navi baleniere. Dal 1831 e il 1878 l’isola di Santa María fu utilizzata come colonia penale, un successivo tentativo di colonizzazione fu fatto verso il 1930, ma fallì. In seguito il governo ecuadoriano vi trasferì qualche famiglia di agricoltori e pescatori, dai quali ebbe origine l’attuale popolazione, circa 10.000 abitanti.
L'arcipelago delle Galapagos è famoso in tutto il mondo per il patrimonio faunistico che non ha eguali; qui si possono vedere i leoni marini, osservare da vicino le sule dai piedi azzurri, le iguane, i pellicani, le tartarughe giganti, i pinguini, gli albatri, i petrelli e le berte, gli uccelli delle tempeste, i fetonti, i cormorani, le fregate, gli aironi e le garzette, i fenicotteri, anatre ed oche, le poiane, le gallinelle d'acqua, i ralli, i pivieri, le beccacce di mare, i piovanelli, i chiurli e i piro-piro, i gabbiani, i rapaci notturni, i cuculi, le rondini, gli uccelli mimi, i fringuelli di Darwin, le otarie, le balene e i delfini.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM