saluto


mercoledì 15 dicembre 2010

Minorca, Baleari (Spagna)


Minorca, Baleari
Patrimonio dell’umanità UNESCO
Minorca è un'isola abbastanza piccola: 52 chilometri di lunghezza per soli 17 di larghezza. Il monte più alto dell'isola è il monte Toro (387 metri). L'isola è percorsa centralmente da un'unica strada principale che collega le due cittadine più importanti: Ciutadella verso il nord-ovest e Mahon il capoluogo a sud-est, la sua particolarità è quella di possedere un enorme porto che con i suoi 11 chilometri di lunghezza è il secondo porto naturale più grande del mondo (secondo solo a quello di Pearl Arbor).
 Minorca che è la seconda delle quattro isole Baleari per estensione, ha un ecosistema unico che comprende le paludi di S'Albufera d'es Grau, è disseminata di megaliti e siti archeologici, le coste sono scavate da un complesso sistema di 90 grotte, nelle grotte preistoriche di Cala Morell si trova una necropoli talaiotica.
 Minorca, è un paradiso ambientale fatto a misura d'uomo, sembra un museo all'aria aperta caratterizzato da una natura selvaggia rimasta inalterata nel tempo. Vi sono paesaggi naturali di notevole bellezza e monumenti preistorici. Il mare è pulito, le spiagge hanno sabbie finissime. Vegetazione mediterranea, paesaggi lunari, sabbia bianca o rossa e mare con colori che variano dal turchese, al verde, al blu intenso, sono le caratteristiche dell’isola. Degne di nota: le spiagge dunari di Tancats e D'es Bot, luoghi dichiarati ANEI (Area Naturale di Speciale Interesse), che si trovano in una zona conosciuta come La Vall.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM