saluto


venerdì 3 dicembre 2010

Penisola Shiretoko


Penisola Shiretoko (isola di Hokkaido)
Patrimonio umanità UNESCO
Hokkaido è l'isola più a nord del Giappone. E' un'area particolarmente selvaggia e incontaminata.
L'isola è molto grande e ha un clima piuttosto rigido per la maggior parte dell'anno. La popolazione non è numerosa e si concentra nelle città. L'industrializzazione non ha cambiato il volto di questa regione vi sono montagne, verdi vallate, foreste, laghi limpidissimi, monti bruciati dalla lava, gole profonde, geyser e pozze di fango bollente. Le coste sono scoscese e selvagge, alcune sono creste vulcaniche. La fauna è molto ricca: orsi, volpi, cervi e aironi. L'isola conta cinque parchi nazionali che offrono panorami di una bellezza davvero inconsueta. La Jigoku-dani (valle della morte) offre un paesaggio davvero impressionante con le sue pozze di fango che bollono, le emissioni gassose sulfuree che colorano le rocce di giallo e l'odore penetrante di zolfo, il Parco Nazionale di Daisetsu-zan, con la famosa Gola di Sounkyo. Il Parco Nazionale di Akan, il cui lago è famoso per il "Marimo", un particolare muschio acquatico a forma sferica che cresce solo in questo lago.
La penisola Shiretoko, nel nord est dell'isola di Hokkaido in Giappone, mirabile esempio di interazione fra l'ecosistema marino e quello terrestre, nonché habitat di numerose specie marine minacciate e uccelli acquatici. E’ una penisola di 70 km patrimonio dell’umanità, è una delle aree più remote e selvagge del Giappone è una regione montagnosa costiera di grande bellezza, popolata da orsi, rapaci rari e balene che ne incrociano le coste.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM