saluto


sabato 1 gennaio 2011

Il valore dell'amicizia


Il valore dell'amicizia 
Fra i più alti valori in cui credevano gli antichi greci e romani, c'era l'amicizia che era considerata il sentimento supremo, proprio perché disinteressato ed altruistico, non inquinato dall'elemento sessuale né da altre passioni.
 *Sant'Agostino a proposito della morte del suo più caro amico scriveva:
"Io sentivo che la mia e la sua erano un'anima sola in due corpi: perciò la vita mi faceva orrore - io non volevo vivere a metà".
 *Seneca, scrivendo dell'inutilità dell'amicizia, diceva:"Mi chiedi: Per quale scopo ti fai un amico? Per avere uno per cui poter morire, per avere uno da seguire in esilio, alla cui morte io possa oppormi con tutte le mie forze" (Lettere a Lucilio 9. 8-11.)
 * Cicerone su questo sentimento dichiarava: "A mio parere, chi cancella dalla vita l'amicizia, elimina il sole dal mondo”.

1 commento:

  1. Effettivamente l'amicizia è 1 grande legame, trasportato & supportato da 1 altrettanto nobile sentimento, ma purtroppo troppe volte gli amici deludono, anke xkè di solito li si sopravvaluta, sigh !!!
    Colgo l'occasione x augurarti 1 nuovo anno carico di gioia, serenità & benessere... a presto !

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM