saluto


lunedì 31 gennaio 2011

Minori stranieri non accompagnati


Minori stranieri, per Save the Children 2010 'anno nero'
Sono almeno 4.438 i minori stranieri non accompagnati presenti sul suolo italiano, al 31 dicembre 2010 (Fonte: Comitato per i Minori stranieri). Il 90% sono maschi, per la gran parte fra i quindici e i diciassette anni ma non mancano 12enni, 13enni e 14enni. Il gruppo più numeroso è costituito dai minori Afgani seguito da quelli provenienti dal Marocco, Egitto, Albania, Bangladesh, Somalia, Repubblica del Kosovo, Palestina, Eritrea. I minori rumeni, anche rom, sono molto numerosi, però non rientrano più in queste classifiche perché neo-comunitari.
 I minori che continuano ad arrivare nel nostro paese viaggiano nascosti dentro Tir o furgoni, nel caso di minori afgani o bengalesi, o su navi da diporto irriconoscibili, nel caso di minori provenienti per esempio dal medio - oriente. I trafficanti chiedono per ciascun ragazzo 4/5.000 €. Per ripagare il debito contratto dalle famiglie, i ragazzi sono esposti al rischio di sfruttamento o di finire in circuiti di devianza ed illegalità. Per questo motivo, dovrebbero essere protetti, accolti ed essere inseriti in un percorso di formazione finalizzato al loro ingresso nel mondo del lavoro. La notevole diminuzione delle risorse destinate ai servizi per l’infanzia contribuisce, a indebolire la scuola che fatica ad inserirli nella comunità.
“Save the Children ritiene che la strada da percorrere non possa essere quella delle soglie di sbarramento per gli alunni stranieri nelle classi, ma vi sia bisogno di rafforzare la scuola con risorse e strumenti, affinchè possa giocare a pieno il suo ruolo chiave nei processi d’integrazione”.
Negli ultimi sette anni il numero di minori stranieri residenti è passato da 412.432 al 1° gennaio 2004 a 932.000 al 1° gennaio 2010, pari all’8% della popolazione minorile italiana. La maggior parte dei minori stranieri residenti - circa 572.000, il 10.4% in più rispetto al 2009 - è nata in Italia. Nelle dieci province con la percentuale più alta di minori stranieri: Cremona, Lodi, Brescia, Mantova, Bergamo, Prato, Vicenza, Treviso, Reggio Emilia, Lecco.
La media è ora di un minore straniero su sei italiani e sono in aumento. L’anno scorso sono stati 104.000 i nuovi nati stranieri, pari al 18,8% del totale delle nascite.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM