saluto

martedì 11 gennaio 2011

Alla ricerca di Shangri-la


Alla ricerca di Shangri-la
James Hilton (1900-1954), scrittore britannico, pubblicò nel 1933 il suo romanzo Lost Horizon (Orizzonte perduto), in cui descriveva un paradiso chiamato Shangri-la. Il mito di questa terra ancora incontaminata si diffuse e si tentò di dimostrare che questo luogo esistesse realmente. 
Sebbene Shangri-la fosse soltanto un luogo inventato, migliaia di viaggiatori e avventurieri basandosi sulle descrizioni del romanzo cercarono, in particolare intorno al Tibet, per più di cinquant'anni, la mitica Shangri-la.
Alla fine del ventesimo secolo, tenendo conto della versione cinese del romanzo, alcune persone della prefettura autonoma tibetana di Diqing ebbero la percezione che le bellissime aree paesaggistiche dell'altipiano Diqing e l'armoniosa coesistenza di tibetani con popoli di diverse etnie corrispondessero proprio alle descrizioni narrate nel libro. Dopo attenti studi e ricerche, il governo della provincia dello Yunnan, nel 1997, dichiarò che Shangri-la esiste e si trova nella prefettura di Diqing


 (Ente del turismo?) :-)

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM