saluto


sabato 16 ottobre 2010

Andrea Allegri e "La Galleria degli specchi" a Versailles


Andrea Allegri e "La Galleria degli specchi" a Versailles

Fino a quando il Re Sole iniziò a sognare la costruzione della Galleria degli Specchi a Versailles, il monopolio dell’arte degli specchi spettava a Venezia.
In uno dei primi casi di spionaggio industriale nella storia, il ministro delle finanze del Re Sole Jean-Baptiste Colbert, riuscì a sottrarre a Venezia alcuni maestri vetrai di Murano per portarli in Francia.
Andrea Allegri, mastro vetraio, vide la possibilità di una nuova vita, ricca di prospettive e opportunità di sviluppo, anche se a costo di essere bandito per sempre dalla sua comunità.
 In Francia troverà fama, onori, soprattutto, sarà l'uomo che permetterà al Re Sole di vedere realizzato il sogno di moltiplicare la sua immagine all'infinito, grazie alla galleria degli specchi di Versailles
La Galleria degli Specchi, è certamente la a sala più sfarzosa del palazzo.
Capolavoro di Hardouin-Mansart, che la fece costruire nel 1678, è lunga 75 metri e larga 10, ed ha la volta decorata dal Le Brun con pitture che illustrano le vittorie francesi

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM