saluto


giovedì 28 ottobre 2010

Festività in Nepal: Tihar


Festività in Nepal Tihar (letteralmente distesa di lampade)
in sanscrito: दीपावली, in telugu:దీపావళి, in tamil: தீபாவளி, in kannada:ದೀಪಾವಳಿ
La festività Tihar o Diwali che solitamente cade tra ottobre e novembre e dura cinque giorni, per induisti, giainisti e sikh è la celebrazione della vita e l'occasione per rinsaldare i legami con famigliari e amici. Durante queste feste alle quali la maggioranza dei buddisti nepalesi partecipa, le diatribe vengono accantonate per far posto alla simbiosi fra la natura e l’uomo. Per l’occasione è tradizione regalare un nastro rosso da legare sulla fronte quale simbolo di amore fraterno e solidarietà.
Il primo giorno è dedicato a Kaag il corvo messaggero di Yamraj, il signore della morte; durante questa notte si deve rispettare uno stretto digiuno o si commette un grave peccato.
Il secondo giorno è dedicato a Kukur Pooja, il cane. Si devono accudire con particolare cura i cani sia domestici che randagi, per ingraziarsi la fortuna.
Il terzo ed il quarto giorno sono dedicati a Gaj, le vacche sono adornate con ghirlande di fiori e si fanno pulizie approfondite nelle case nelle quali si accendono candele e lampade ad ogni finestra, veranda, ingresso, cortile o tetto per venerare Lakshmi moglie di Visnù, dea della prosperità e della salute. Nel quarto giorno si festeggia anche il Capodanno dei Newari.
L'ultimo giorno si rende omaggio alla montagna che è considerata un'entità viva.
Durante tutte le festività fratelli e sorelle si fanno visita a vicenda e pregano augurandosi una lunga vita.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM