saluto


domenica 17 ottobre 2010

Il conte Dracula e il castello di Bran


Il Castello di Bran -Transilvania Romania- e il conte Dracula
Il Castello di Bran si trova su un promontorio tra la Transilvania e la Valacchia. La costruzione in muratura fu voluta dal Re Luigi I d'Ungheria nel 1377. Precedentemente c’era una fortificazione in legno che fu distrutta nel 1242 dai Mongoli.
Lo scrittore Bram Stoker ha ambientato in questo castello il suo romanzo del terrore “Dracula”, ispirandosi alla vita del voivoda (principe) Vlad III di Valacchia (Sighisoara1431 / 1476).  Il vero castello di Dracula, però, era la Fortezza di Poenari che si trova nella regione Muntenia in Romania e della quale restano solo dei ruderi. Nella realtà il voivoda non aveva nulla che lo accomunasse con il mito del vampiro. Vlad Tepes “Vlad l’Impalatore” era certamente un uomo sanguinario di una crudeltà inaudita. Combatté contro i turchi ed era solito torturare i nemici e i criminali con “l’impalamento”. Il condannato veniva issato su un’asta appuntita infissa nell’addome o inserita nel retto, in entrambi i casi, la morte avveniva dopo ore di agonia. Non si sa esattamente come sia morto il principe Vlad, secondo gli storici, Jan Dlugosz polacco e Jakob Unrest austriaco, suoi contemporanei, fu decapitato con un colpo di sciabola da un turco che lo prese alle spalle. Il suo corpo sembra sia stato inumato nel monastero di Snagov, dove sono stati rinvenuti resti umani avvolti in abiti sontuosi.



Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM