saluto


mercoledì 6 ottobre 2010

Il riccio di mare



ECHINODERMI

Il riccio di mare
Insieme alla stella di mare e al cetriolo di mare, appartiene alla categoria degli echinodermi (dal greco ekhînos = riccio e dérma = pelle).
Si trovano in tutti i mari e in acque poco profonde, poco mobili si nutrono di animaletti e alghe.
Il corpo ha la forma sferica ed è rivestito da una serie di piastre calcaree, che formano una corazza rigida, su cui sono inseriti gli aculei. Fra gli aculei si trovano minuscole pinze che servono per prendere particelle alimentari e per la pulizia del corpo, ma possono essere usate come armi offensive, infatti possono iniettare un veleno paralizzante negli animaletti catturati.
Le spine del riccio sono dotate di una base peduncolata, collocata in un tubercolo della corazza e sono circondate da fibre muscolari che consentono il movimento della spina.
Curiosa caratteristica è quella di ricoprirsi con pezzi di alghe, sassi e conchiglie che trattiene con gli aculei e i pedicelli.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM