saluto


domenica 24 ottobre 2010

Invenzioni vere ma decisamente strambe

Invenzioni vere ma decisamente strambe


Appoggia braccia
Permette di riposare le braccia, mentre si cammina.


Raffreddore
Se avete un super raffreddore che non vi lascia in pace un attimo
ecco una pratica riserva di fazzoletti


Ombrello
Ombrello che ripara tutto il corpo dall'acqua


Ombrello raccogli acqua 
Ombrello che riparara dalla pioggia e consente di raccogliere l’acqua piovana in un serbatoio portato a tracolla


Ombrello cravatta 
Piccolo ombrello che può essere riposto all'interno della cravatta.


Reggi testa 
Comodissimo per riposarsi in metropolitana, treno, o autobus.


Elmetto  
Si  attacca con la ventosa al vetro e sulla targhetta bisogna scrivere la propria fermata; in questo modo il  nostro vicino ci sveglierà quando dobbiamo scendere.


Proteggi reggiseno per lavatrici 
Siete stanche di rovinare i reggiseni in lavatrice? ecco la gabbietta che fa per voi.


Silenziatore per peti 
E’ un piccolo tubo di plastica da indossare all'occorrenza ed eventualmente riempire di ovatta imbevuta di profumo per eliminare, oltre al rumore, anche l'odore


Asciuga unghie
Messo lo smalto sulle unghie, si pone la mano sotto le cannucce che sono regolabili e  si soffia aria con una pompetta


Ctr- Alt - Canc 
Questo aggeggio consente di premere i tasti CTRL - ALT - CANC con una sola mano


Burro in stik
Burro in stick per spalmare il burro in maniera rapida.


Occhiali per collirio  
Occhiali con due piccoli imbuti che permettono di mettersi il collirio da soli centrando l'occhio.


Occhiali  
Occhiali che grazie alla loro  montatura si possono tenere anche mentre si dorme.


Seno per papà  
Seno per uomini, questo “coso” sarebbe un surrogato del seno materno.


Completino per bimbi 
Vestite il vostro piccolo con questo indumento e mentre gattona per casa vi pulisce il pavimento


Salva orecchini  
Serve per non perdere gli orecchini.


Ombrello doppio 
Ombrello per innamorati
 
 
T-shirt gratta schiena  
Sulla maglietta è riprodotta una scacchiera tipo battaglia navale, dando le coordinate potrete indicare il punto preciso dove vi devono grattare.

*****
Landfill Prize  2010 (Il Premio Discarica)
Quelle che seguono sono alcune delle invenzioni più inutili del 2010


Promemoria digitale magnetico
Per evitare di scrivere bigliettini di appunti, da appendere magari al frigo, hanno realizzato un blocco formato da una webcam un registratore e un videoriproduttore. Il marchingegno ha una calamita sul retro con la quale si può fissarlo allo sportello del frigo. Comodo vero?
(sembra che abbia il volume basso, la cam non serve perché stai attaccato al microfono e inquadra solo la bocca, ma non facciamo i pignoli.)


Asciugatore di reggiseno
 Si tratta di un “coso fatto a rete”che ha la forma del seno. L’aria gira all’interno e asciuga il reggiseno senza rovinarlo e mantenendolo in forma.
(la misura forse è un optional)


Asciugatore per orecchie 
E’ un generatore di aria calda che funziona a batteria, serve per asciugare il padiglione auricolare. Nelle istruzioni d’uso si consiglia di asciugarsi con un asciugamano prima di procedere all’operazione.
(se prima le asciugo, perché poi ci devo soffiare dentro aria?)


Uroclub - indispensabile ai giocatori di golf
E’ un finto ferro da golf, con tovaglietta di copertura. Il giocatore che deve fare pipì la fa in questo oggetto che poi svuoterà a fine partita.

(tanto varrebbe farla direttamente in buca.)


Carta igienica al 100% in cotone biologico
 Definita ‘riciclabile’ perché pura e senza l’uso di agenti chimici è l’ideale per coloro che sono attenti all’ecologia, anche in bagno. Sulla confezione c’è l’indicazione: NON è stata testata sugli animali.
(bel guaio il mio cane deve continuare ad usare quella tradizionale? Se poi è “riciclabile”, spero non sia bianca perché sarebbe troppo sporchevole!) 

Crea zuppa
E’ simile a un frullatore ma oltre a frullare, cuoce e mescola la zuppa.
(usare un tegame normale per cuocerla sembrava brutto?)


Contaminuti per la pasta “operistico” 
E’ un timer da cucina che viene inserito direttamente nella pentola e inizia a contare da quando l’acqua bolle. Dopo 7 minuti suona la marcia trionfale dell’Aida, a 9 minuti il coro degli schiavi del Nabucco e a 11 La donna è mobile del Rigoletto.
(se la pasta richiede un tempo di cottura di 10 o 12 minuti si può assaggiarla per capire se è cotta.)


Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM