saluto


domenica 31 ottobre 2010

Santuario di San Michele Arcangelo


Monte Sant’Angelo
San Michele Arcangelo tra il 490 ed il 493 comparve ad un pastore nella grotta dove oggi sorge il Santuario di San Michele Arcangelo, dando inizio ad una tradizione di pellegrinaggi che sussiste ancora. Il Monte Sant’Angelo si trova su uno sperone del Gargano ad un’altitudine di 843 m. Il borgo è famoso non solo per l’incantevole panorama ma anche per la sua storia e il suo significato religioso. In questi luoghi nel medioevo sostavano i pellegrini e i crociati diretti alla Terra Santa. Il santuario con il suo campanile a forma ottagonale che richiama il famoso Castel del Monte fu fatto costruire nel 1274 da Carlo I d'Angiò, sorge nel cuore della cittadina ed è uno dei più antichi luoghi di culto della cristianità. Dal santuario scendendo 5 rampe di scale scavate nella roccia si accede alla Basilica, proprio davanti alle imponenti porte in bronzo del 1076, sulle quali sono raffigurate scene del vecchio e del nuovo testamento.  Attraverso l'aula interna si accede alla grotta dell'apparizione dove si trova la statua in marmo dell’arcangelo attribuita ad Andrea Sansovino. L'altare della Madonna risale al XI-XII secolo.
All’interno del trecentesco ex convento francescano c’è la sede del Museo di arti e tradizioni popolari del Gargano “Giovanni Tancredi”.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM