saluto


venerdì 8 ottobre 2010

Soleil Royal

In Francia l'esempio più grandioso è rappresentato dal Soleil Royal, un vascello costruito a Brest nel 1669 e decorata da Pierre Puget, allievo di Pietro da Cortona.
 Lunga m 60.85, larga 15.08, immersione m 7.35, dislocamento t 1613
con un equipaggio di 836 uomini, la nave a tre ponti aveva vele quadre anche all'albero di mezzana.
Fu uno dei vascelli più decorati del suo tempo, era talmente ricoperto di dorature e ornamenti, specie nella parte poppiera, che quando sfilò, innalzando la bandiera ammiraglia di Hilarion de Cotentin Tourville, lo splendore delle sue decorazioni fu smorzato con una tinteggiatura grigio perla.
Questa nave poteva sviluppare un notevole volume di fuoco, grazie ai 104 cannoni di vario calibro disposti su tre ponti. La velatura era molto frazionata per l'epoca e consisteva in dieci vele quadre, comprese le due piccole di prua. Protagonista dei principali scontri navali che opposero per lunghi anni le flotte di Francia e Inghilterra, partecipò alle battaglie di Beveziers (10 luglio 1690) e di Bargleur (29 maggio 1692)
Ma lo scontro pur vittorioso per le armi francesi, fu fatale al grande vascello. Gravemente danneggiato, il Soleil Royal andò ad incagliarsi sulla costa di Cherbourg il 31 maggio 1692. Attaccato dagli inglesi, dopo essersi difeso, fu raggiunto da un brulotto (imbarcazione carica di esplosivo destinata a far esplodere o incendiare le navi nemiche) e fu incendiata
.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM