saluto


giovedì 25 novembre 2010

Il gelato che non si scioglie


Il gelato che non si scioglie
L’Unilever la multinazionale, proprietaria di note marche di gelati, Magnum, Algida, Sorbetteria di Ranieri, Eldorado e Carte d'Or, ha ottenuto dalle autorità europee l’approvazione all’utilizzo della proteina del tipo ISP (Ice structuring protein), che favorisce la lavorazione e la conservazione di tutti quei prodotti – come appunto i gelati - che richiedono bassissime temperature. A breve potremmo avere sul mercato gelati che non si “sciolgono”.
La Coldiretti afferma che la decisione della Commissione Europea, di fatto autorizza la contaminazione da Ogm dei prodotti alimentari in questione poiché si utilizza una proteina sintetica isolata da un pesce artico e riprodotta in laboratorio con la fermentazione di un lievito geneticamente modificato. 
La decisione U.E. di non considerare il prodotto geneticamente modificato lede il diritto alla corretta informazione dei consumatori e non prende in considerazione tutti i pareri degli scienziati, alcuni dei quali già nel 2006 avevano dimostrato che la proteina in questione costituisce un allergene, proprio per la sua derivazione da lieviti Ogm.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM