saluto


giovedì 11 novembre 2010

La maledizione delle mummie leggenda e realtà


La maledizione delle mummie
Le leggende sulle mummie che risorgono e si vendicano hanno preso spunto dalla storia dei fratelli: Iside, il fratello e marito Osiride, Seth e Nefti dea dell’oltretomba.
 Iside e Osiride regnavano felici sull'Egitto ma Seth geloso del fratello Osiride tramava per ucciderlo. Seth fece costruire un bellissimo scrigno, e durante un banchetto promise che lo avrebbe regalato a chiunque fosse riuscito ad entrarci. Osiride cadde nel tranello ed entrò nello scrigno-trappola. Seth chiuse il coperchio e gettò lo scrigno nel quale era rimasto imprigionato il fratello nel Nilo.
Iside si mise immediatamente alla ricerca del corpo del marito e venne a sapere che lo scrigno si era arenato a Biblo vicino a un cespuglio. Dopo aver recuperato il corpo di Osiride cercò, con riti magici, di rianimare l'amato consorte ma non ci riuscì e nascose allora la bara a Buto. Seth avuta notizia dell'accaduto, approfittò di un'assenza di Iside e trovata la bara fece in quattordici pezzi il corpo di Osiride che poi disperse attraverso tutto l'Egitto. La leggenda prevede due epiloghi diversi: nel primo Iside parte alla ricerca dei pezzi del corpo e fa edificare un santuario in ogni luogo del ritrovamento; nel secondo, Iside e Nefti riuniscono le varie parti del corpo smembrato e Osiride diventa immortale grazie alla mummificazione.


*****


Alcune delle persone che hanno scoperto delle mummie si sono poi ammalate o sono morte. Recentemente hanno trovato una spiegazione scientifica alle morti per malattia degli scopritori delle mummie, la causa sarebbe un fungo. Il colpevole sarebbe l’Aspergillus che comprende più di 185 specie e quelle ora conosciute come agenti che provocano gravissime infezioni nell'uomo sono circa venti ed appartengono per oltre il 90% alla specie A. fumigatus.
Quasi tutti gli organi e gli apparati del corpo umano possono essere colpiti dal fungo.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM