saluto

https://amici-in-allegria.blogspot.it/

giovedì 4 novembre 2010

Stonehenge, Amesbury, Wiltshire, United Kingdom


StonehengePatrimonio dell'umanità UNESCO
 Stonehenge è un sito Neolitico che si trova vicino ad Amesbury nello Wiltshire, Inghilterra, circa tredici chilometri a nord-ovest di Salisbury. La maggior parte degli archeologi ritiene sia stato costruito tra il 2500 ac. e il 2000 ac. L'edificazione del terrapieno circolare e del fossato sono stati datati al 3100 ac. Le grosse pietre (megaliti) si trovano nel centro di un’area racchiusa da un terrapieno circolare, da un fossato esterno di 93 m, e da una serie di cerchi di pietre poste verticalmente collegate a un largo viale, orientato da nord a est e delimitato da due scavi. Al centro dell'area s’innalzano altri monoliti, uno dei quali supera i dieci metri di altezza. Alcune pietre sostengono architravi che le uniscono due a due. Quattro di tali monoliti, sormontati da tre architravi, ancora si elevano così come erano all'origine, proprio di fronte al viale che conduce a Stonehenge.
Queste pietre gigantesche furono collocate e ordinate, secondo precisi calcoli astronomici da popolazioni all'apparenza primitive e sono allineate ai punti di solstizio ed equinozio. Alcuni sostengono che Stonehenge rappresenti un antico osservatorio, anche se l'importanza del suo uso per tale scopo è controversa.
Le pietre sono le seguenti:
*La pietra dell'altare, un blocco di 5 metri di arenaria verde. Le pietre principali sono tutte costituite da una forma molto dura di arenaria silicea.
*La struttura interna, conosciuta come "Bluestone Horseshoe" è costituita di pietre più piccole, che pesano in media 4 tonnellate.
*La pietra del tallone, un tempo conosciuta come "Tallone del Frate".


*****
Gli archeologi hanno recentemente risolto uno dei misteri di Stonehenge, il punto esatto da cui furono estratte le sue grandi pietre.
E’ stato trovato un piccolo spazio circondato di pareti di roccia, presso uno dei più alti punti della montagna di Carn Menyn, Galles.
Lo spiazzo misura oltre un acro e offre una miniera di pilastri. All’interno ed all’esterno del luogo, vi sono numerose pietre abbattute, con chiare tracce di lavorazione. Alcune sono piuttosto recenti e recano una serie di fori di trapano ad attestare la tecnologia utilizzata. Altri blocchi potrebbero essere stati ricavati dal suolo o dal frontone di roccia in tempi antichi, quindi le pietre erano poste sul fiume e fatte scivolare per 240 miglia sino al famoso sito sulla Piana di Salisbury.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM