saluto


domenica 12 dicembre 2010

La piaga dell'AIDS


Come se guerre carestie eventi naturali etc. non bastassero…
Sono milioni i bambini africani che rischiano di perdere uno o entrambi i genitori a causa dell'Hiv/Aids. L’evoluzione dell’Aids è stata rapidissima, dalla sua origine che si fa risalire agli scimpanzé all’inizio del 1900, è passata poi all’uomo e si è adattata al nuovo ospite. Poi i comportamenti umani e le migrazioni hanno fatto sì che nuovi ceppi si formassero, diffondendosi rapidamente nel mondo. Non possiamo mostrarci indifferenti di fronte al problema di milioni di sudafricani ancora sieropositivi, alla cattiva educazione sessuale dei giovani o di fronte alla superficialità degli adulti nell’avere rapporti occasionali non protetti.
“Secondo i dati del rapporto Unaids 2010, nel 2009 erano 33,3 milioni le persone affette da Hiv, di cui più di 30 milioni nei Paesi a basso e medio reddito, e oltre 1000 i bambini che ogni giorno si sono infettati. Si stima che nel 2009 le persone contagiate siano state 2,6 milioni e i decessi per malattie legate all’Aids 1,8 milioni”.
Tutte queste persone precipitano in un inferno dal quale difficilmente potranno uscire, vista la diffusione esigua dei farmaci di nuova generazione in tutta l'Africa, il loro altissimo costo e l'attenzione medica che ciascuna cura necessita.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM