saluto

martedì 28 giugno 2011

Italia Longobarda - UNESCO


Italia Langobardorum UNESCO
L'Unesco  ha inserito i centri di potere e di culto dell'Italia Langobardorum,  nella sua Lista del Patrimonio Mondiale. Sono sette gioielli dell'arte e dell'architettura che attraversano l'intera penisola dal Friuli al Gargano. I Longobardi, guidati da re Alboino, entrarono in Italia nel 568. Prima tappa, Cividale del Friuli. Da questo luogo inizia il percorso UNESCO che attraversa l'Italia.
° Tempietto longobardo di Cividale del Friuli, i resti del Palazzo Patriarcale e  il Museo Archeologico Nazionale.
° Complesso Monastico di S. Salvatore - S. Giulia a Brescia.
° Castelseprio, in provincia di Varese, con il Castrum e la Chiesa di S. Maria foris portas.
Da quella che chiamarono la Langobardia Major, passarono al Centro, fondando la Langobardia Minor, formata dai ducati centro meridionali di Spoleto e Benevento.
° Basilica di Spoleto
° Tempietto di Campello sul Clitunno
° Complesso di Santa Sofia con la Chiesa e l'annesso Chiostro di Benevento.
Infine arrivarono in Puglia
° Monte S. Angelo, sul Gargano, che ospita il Santuario di San Michele.

2 commenti:

  1. Troppo interessante questo post, perché non lo rilanciassi su Twitter, ecc ecc ...

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM