saluto

lunedì 4 maggio 2015

Jackfruit - Artocarpus heterophyllus Lam -


Artocarpus heterophyllus Lam chiamata “giaco” in italiano “jackfruit” in inglese è una pianta originaria delle pendici dell'Himalaya orientale, oggi è diffusa in tutto il sudest asiatico, sulla costa settentrionale dell'Australia, sulla costa atlantica del Brasile tropicale. Il frutto di questa pianta che si origina direttamente dal tronco, può superare i 40 cm di diametro e i 30 kg di peso ed è forse il frutto  più grande esistente in natura tra quelli che crescono dagli alberi. 
Ci sono due varietà di jackfruits: uno è piccolo, fibroso, morbido  pastoso dolce, l'altra varietà è fresco e croccante, ma non molto dolce. 
Quando il frutto è maturo la buccia assume un colore giallo scuro mentre  il colore della polpa varia dal giallo intenso all’arancio. Il sapore è un misto di mela e ananas, con retrogusto di vaniglia, se cucinato, il suo sapore ricorda stranamente quello della porchetta.
I frutti sono consumati soprattutto in India ma sono esportati sia  disidratati sia sotto forma di chips. Dal succo fermentato si ottiene una bevanda alcoolica. Dai  frutti poco maturi si ottiene una farina utilizzata per varie specialità esotiche. Anche i grossi semi sono utilizzati e possono essere cucinati come le castagne.

*****

 > Anche il frutto Coco de Mer ha una forma MOLTO particolare e dimensione e peso notevoli. klik

16 commenti:

  1. Veramente strane forme questi frutti!!!
    Ciao e buona settimana cara Enrico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo anche se è particolarmente grosso, in fondo è un frutto normale, il coco de mer invece ha una forma unica :-)
      Buona giornata Tomaso
      enrico

      Elimina
  2. Il colore ricorda proprio l'ananas.

    Buon inizio settimana con un abbraccio, Enri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai assaggiato questo frutto ma leggo che il sapore ricorda un po’ anche l’ananas.
      Buona giornata Gianna un abbraccio
      enrico

      Elimina
  3. Mi hai fatto venir voglia di assaggiarlo!
    Abbraccio Enrico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariella io ti consiglio di mangiare un solo frutto al giorno, due da 30kg ciascuno potrebbero appesantire la digestione, ahah.
      Ciao buona giornata un abbraccio
      enrico

      Elimina
  4. Un frutto vramemte generoso.ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se uno taglia il frutto e non lo mangia subito tutto, poi cosa fa? Svuota il frigo per mettere quello che è avanzato? :-)
      Buona giornata Cettina un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. No conocía esta fruta e incluso impresiona el tamaño!
    Gracias por la información Enrico, te deseo un buen comienzo de semana.
    Besos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È veramente un frutto grosso e pesante. Io comincerei a sudare solo pensando di trasportare fino a casa un frutto che pesa trenta kg. :-)
      Ciao Gigliola buona giornata un abbraccio.
      enrico

      Elimina
  6. Ciao caro Enrico, mai sentito parlare di questo frutto... chi sa quante cose noi non conosciamo ... ti abbraccio Rebecca ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rebecca quando ho fatto qui nel blog dei post sulla "Frutta esotica" mi sono accorto che c'erano dei frutti di cui ignoravo persino l'esistenza.
      Buona giornata un abbraccio ♥
      enrico

      Elimina
  7. Uno spettacolo, immagino il sapore.

    RispondiElimina
  8. Se penso che questo frutto potrebbe pesare anche 30 kg, un’anguria in proporzione è solo un frutto tascabile :-)
    Buona giornata Carla un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  9. è una frutta buonissima l'ho mangiata a Hong Kong ne ricordo ancora l'aroma :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Girando in rete e raramente nei supermercati, qualche volta scopro dei frutti che mi sono completamente sconosciuti e sarei curioso di assaggiare
      Ciao Carmine buona settimana
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM