saluto


giovedì 7 ottobre 2010

Grampo

Ordine: Cetacei (Cetacea)
Sottordine: Odontoceti (Odontoceti)
Famiglia: Delfinidi (Delphinidae)

Il Grampo è assente solo nei mari delle alte latitudini di entrambi gli emisferi. È abbastanza comune nei mari italiani, dove viene avvistato soprattutto in acque profonde. È più frequente nei bacini occidentali, cioè nel mar Ligure e nel Tirreno, dove con una certa frequenza dà luogo pure a spiaggiamenti. In Mediterraneo è molto più raro nel settore orientale.
Sembrerebbe una specie senza particolari problemi di conservazione, l’unica zona in cui il numero delle catture accidentali desta preoccupazione è quella dello Sri Lanka, ma mancano dati precisi. Non si conoscono casi di predazione sul Grampo da parte di altre specie.
Il Grampo frequenta le acque tropicali e temperate di tutto il mondo, nelle quali la temperatura non scenda mai sotto i 10 °C. Predilige le zone dove la scarpata continentale è più ripida, avvicinandosi anche alla costa, se i fondali sono sufficentemente profondi. La specie sembrerebbe abbondante, ma non esistono dati precisi per alcuna popolazione del mondo. Dimensioni: circa 3,5 m. di lunghezza e 400 kg di peso.
Corporatura: relativamente slanciata ma tozza nella parte anteriore.Forma gruppi composti da 10-30 individui che si possono riunire a formare branchi anche di centinaia di esemplari.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM