saluto


martedì 9 novembre 2010

Il parco più bello d'Italia - Villa Pisani - edizione 2008


Il parco più bello d'Italia 
                                                                       
Il Museo Nazionale di Villa Pisani di Stra (VE) è il vincitore dell'edizione 2008 del premio “Il parco più bello d'Italia”. Grazie a questo risultato, il parco di Villa Pisani parteciperà, all’edizione 2008 del concorso “Il Parco più bello d’Europa”. La giuria, formata da architetti, paesaggisti, botanici, storici e giornalisti, ha scelto il parco di Villa Pisani giudicandolo “ Splendido esempio di complesso barocco”, Il recente restauro dopo un lungo periodo di abbandono ha consentito il recupero di scorci che erano ormai degradati come: l'orangerie, il boschetto napoleonico, le serre, i magazzini del giardiniere.
Il parco progettato dell'architetto padovano Girolamo Frigimelica fu realizzato prima della villa, occupa 11 ettari, ha un perimetro esterno di circa 1.500 metri e si sviluppa su un’ansa del naviglio del Brenta. Il parco oggi lo vediamo nella sua risistemazione ottocentesca. La realizzazione del parco ad ovest delle scuderie iniziò in epoca napoleonica e fu completata dagli austriaci nel 1820, vi sono viali alberati, roseti, serre, giochi d'acqua, cancelli e il labirinto che è uno tra i più famosi e meglio conservati d'Europa. Progettato nel 1720 dal Frigimelica il labirinto è formato da nove cerchi concentrici, al centro una torretta, ai lati due scalette elicoidali che portano ad una statua di Minerva.

2 commenti:

  1. no questo non l'ho mai visto.....bello comunque ..

    p.s grazie per il messaggio sul blog sounds ....la non rispondo ma usufruisco del tuo spazio per dirti grazie ...concordo con quello che hai scritto ma il mondo del web purtroppo è cosi ....l'avevo lasciato detto in diversi messaggi commenti ,,,ma poi tutti mi sa fanno orecchi da mercante e quello era l'unico modo ....concordo che qui dovrebbe essere un passatempo ....un piacere ...anche se nascono belle amicizie ...ma non tutti siamo uguali......e al minimo sbaglio dimenticanza ti tirano le orecchie ......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche anno fa quando, cominciavano le chat, avevamo formato un bellissimo gruppo, eravamo una settantina di persone e giravamo per l'Italia isole comprese per incontrarci. Cerano persino un paio di italiani che arrivavano dalla Germania per partecipare ai nostri raduni. Poi piano piano i soliti idioti hanno incominciato a infastidire le donne e il gruppo si è sfaldato, Ho raccontato questo fatto perché so benissimo che in rete si possono fare bellissime amicizie, infatti, nel nostro gruppo ci sono stati due matrimoni, ma la convivenza non è sempre facilissima. Forse di tanto in tanto ci starebbe bene un bel vaffa nei confronti di chi rompe nascondendosi nell'anonimato.
      Buona serata Barbara ti abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM