saluto


martedì 7 dicembre 2010

I Pariah o Dalit - India -

 I Pariah o Dalit
Una delle più degradanti pratiche dell'India del XXI secolo è la pulizia manuale delle latrine riservata agli intoccabili. I Valmikis del Madhya Pradesh, i Bhangis del Gujarat, i Pakhis dell'Andhra Pradesh o i Sikkaliars del Tamil Nadu sono solo alcuni degli intoccabili, ai quali da secoli aspetta il ripugnante lavoro per obbligo di nascita. In India è anticostituzionale dal 1993 far pulire a mani nude le latrine, ma purtroppo la legge è stata fino ad oggi abbondantemente ignorata. Un esempio eloquente: nel villaggio di Ghoad sono più di 50 le donne che ogni mattina si dedicano a questa degradante occupazione, sono tutte sposate e anche se potessero o desiderassero intraprendere altre occupazioni, la società non glielo permetterebbe. Devono raggiungere la città più vicina per farsi tagliare i capelli, non possono accedere al pozzo del paese, devono attendere che un appartenente alle caste superiori attinga l'acqua per loro e gliela consegni restando a debita distanza, non possono entrare nel tempio della cittadina e i pochi luoghi di ristoro pubblici utilizzano stoviglie diverse per dar loro da bere o da mangiare. Questa situazione non si verifica solo nei centri minori, anche a Delhi, nel quartiere di Nand Nagri, vivono e operano numerose comunità di intoccabili.
A New York in occasione della tappa americana del “Anno internazionale dei servizi sanitari” organizzato dall’Oms, un gruppo di trenta ragazze indiane del Rajasthan appartenenti alla casta dei Dalit ha partecipato a una sfilata insieme a modelle professioniste di tutto il mondo, per sensibilizzare l’opinione pubblica internazionale sulle condizioni sanitarie del loro Paese.
Usha Chomar, una delle partecipanti, ha dichiarato alla BBC di essersi sentita “al settimo cielo per essere stata trattata da tutti con rispetto”. C’è da augurarsi che questo stato d’animo possa essere presto condiviso dalle 340.000 ragazze (circa un milione secondo le stime delle Ong indiane ) che vivono raccogliendo e trasportando rifiuti di ogni genere.
28/08/2008

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM