saluto


mercoledì 20 aprile 2011

Villa Almerico Capra detta " la Rotonda"


Villa Almerico Capra detta la Rotonda
Patrimonio dell'umanità UNESCO.
La Rotonda  è una villa veneta costruita nei pressi della città di Vicenza da Andrea Palladio a partire dal 1566. La sua forma è senza dubbio ispirata al Pantheon di Roma e l'uso della cupola è applicata per la prima volta ad un edificio di abitazione.
Capolavoro di Andrea Palladio la villa gli fu commissionata da Monsignor Paolo Almerico.  Dopo  la morte del Palladio, nel 1580, la costruzione fu terminata da Vincenzo Scamozzi, che realizzò una cupola più bassa ed aggiunse dei rustici ai piedi della villa. L'interno è splendido, tra la fine del ‘500 e l’inizio del ‘600, su commissione di Almerico Capra, furono realizzati gli affreschi e gli stucchi interni, nella cupola, nelle quattro sale d’angolo e nei camerini. La parte più spettacolare è la sala centrale a pianta  circolare, dotata di balconate. Il soffitto semisferico della cupola è decorato da affreschi di Alessandro Maganza. Le stanze più grandi hanno grandi camini in marmo, con cappe decorate. I pavimenti sono in pregiato ‘battuto veneziano’. Le ultime decorazioni furono realizzate dal pittore francese Louis Dorigny agli inizi del '700.
La villa dal 1911 è di proprietà della famiglia Valmarana che l’ha aperta al pubblico nel 1986.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM