saluto


domenica 17 ottobre 2010

La regina Tomyris


Tomyris (Tomiri o Tomiride) fu nel sesto secolo avanti Cristo regina dei Massageti, un popolo dell’Asia centrale. Tomiride è passata alla storia per aver sconfitto e ucciso l'imperatore persiano Ciro il Grande (590 a.C.? – 529 a.C.) che aveva invaso il suo paese.
Erodoto e altri storici hanno scritto che al primo assalto, Ciro fu sconfitto dai Massageti e dovette retrocedere con le sue truppe ma, durante la ritirata, tese un tranello ai suoi inseguitori: lasciò molto vino in un accampamento apparentemente abbandonato durante la fuga. Spargapise il figlio di Tomiri generale dell’esercito e i suoi uomini, che non erano abituati al vino, si ubriacarono e furono catturati o massacrati. Spargapise che era stato imprigionato si uccise. La regina Tomyris accusò Ciro il Grande di vigliaccheria per avere usato un trucco per sconfiggere i Massageti e lo sfidò in battaglia. Ciro accettò lo scontro diretto ma lui e il suo esercito subirono molte perdite e furono sconfitti, Ciro fu ucciso, la regina decapitò il cadavere e secondo la leggenda utilizzò il teschio del suo nemico come coppa per il vino.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM