saluto

https://amici-in-allegria.blogspot.it/

domenica 31 ottobre 2010

Reliquie della passione di Gesù

Reliquie di Gesù
Tra le reliquie più famose legate alla vita e alla passione di Gesù ci sono gli attrezzi e gli oggetti usati per la Sua crocefissione. Alcuni di questi oggetti furono rinvenuti nel IV secolo a Gerusalemme dalla madre dell'imperatore Costantino, sant’Elena.


* La croce sarebbe stata trovata insieme con quelle dei due ladroni scavando il terreno del Golgota. Quella del Cristo fu riconosciuta miracolosamente avvicinando le tre croci a una malata, ovviamente quella vera era quella che indusse la guarigione. Ancora oggi in molte chiese sono conservati numerosi frammenti della croce. Erasmo da Rotterdam 1466-1536 (teologo, umanista e filosofo olandese) ironicamente affermava che i frammenti in circolazione erano così numerosi che con tutto quel legno si sarebbe potuta costruire una nave.

*I chiodi della crocefissione, pare ve ne siano ventisei o ventisette sparsi in Europa. Per esempio c’è un chiodo forgiato a forma di morso di cavallo che è conservato nel Duomo di Milano, un altro dovrebbe essere conservato a Roma, un terzo sarebbe dentro la corona ferrea, conservata a Monza (Nel 1993 alle analisi il “ chiodo” è risultato essere una lamina d’argento).


*La corona di spine era venerata a Costantinopoli già ai tempi di Giustiniano (Tauresium, Illiria 483 - Costantinopoli 565), durante l'Impero Latino d'Oriente (1204-1261) ne vennero in possesso i Veneziani, fu poi ceduta al re Luigi IX che la collocò nella Sainte Chapelle da lui fatta costruire a Parigi. Poi passò all’abbazia di S. Dionigi e infine nel 1806 fu trasferita a Notre Dame, dove è conservata. La Corona consiste in un cerchio di giunco intrecciato, di 21 cm di diametro, nel quale furono infilate le spine che poi nei secoli furono disperse fra le varie chiese. Si conoscono settanta spine

 
*Il Graal la coppa utilizzata nell'Ultima Cena da Gesù e poi da Giuseppe d'Arimatea per raccogliervi il sangue di Cristo. Quella della foto è conservata nella basilica di Valencia.

*La Scala Santa cioè la scala percorsa da Cristo, per recarsi da Pilato, ne esistono almeno due, una si trova a Roma a San Giovanni in Laterano e una a Gerusalemme.


*Il Titulus Crucis è l'iscrizione che fu incisa sulla tavoletta posta sulla croce, su di essa era scritto il motivo della condanna. La reliquia è conservata nella Basilica di Santa Croce in Gerusalemme a Roma

*La colonna della flagellazione una è custodita in un reliquiario di bronzo nella chiesa di Santa Prassede a Roma. E' alta cm 63 per un diametro di cm 40 alla base, di cm 20 alla sommità e di cm 13 nel punto più stretto. Nella seconda foto c'è quella conservata nella Basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme. Un frammento si trova anche nella chiesa Santi Apostoli di Istambul


 * La tomba nella quale Gesù fu deposto (il "Santo Sepolcro") e la pietra sulla quale il suo corpo sarebbe stato unto per la sepoltura, si trovano nella Basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme che comprende anche la collina del Golgota, luogo della crocefissione.


*La Sacra Lancia con la quale il soldato Longino trafisse il costato di Cristo, è custodita nella Schatzkammer dell’Hofburg di Vienna, A Cracovia c’è un’altra lancia sacra probabilmente una copia di quella viennese


*La terra imbevuta del sangue di Gesù sgorgato dalla ferita al costato, fu raccolto dal soldato Longino che lo avrebbe portato a Mantova. Nel luogo dove Longino avrebbe interrato la preziosa reliquia, sorse la Basilica di Sant'Andrea Apostolo e nella cripta della cattedrale si conserva la terra imbevuta del Preziosissimo sangue di Cristo.


*La Sacra Sindone, conservata a Torino, sarebbe il lenzuolo in cui fu avvolto il corpo di Gesù durante la sepoltura.


* Della tovaglia di lino usata da Cristo per la lavanda dei piedi degli Apostoli, se ne conoscono due esemplari, una è conservata a San Giovanni in Laterano a Roma, l'altra nella "Church of Cornelius in Acqs, Germany" su quest’ultima ci sarebbe l'impronta del piede di Giuda (Come avranno dedotto che è il piede di Giuda?)


* Il Santo Prepuzio è forse la reliquia di Cristo più curiosa. L’unico prepuzio riconosciuto ufficialmente (1907) sarebbe stato quello conservato ed esposto nel giorno di Capodanno a Calcata paese del viterbese, il parroco ne denunciò il furto nel 1970. Pare ne esistano altri tredici esemplari conservati nelle cattedrali di mezza Europa. La reliquia era venerata nella funzione, poi abolita, che ricordava la circoncisione di Gesù, avvenuta l'ottavo giorno dopo la nascita.

* La Tunica se ne conoscono due esemplari: Argenteuil presso Parigi, e Duomo di Treviri Germania

*****

Riporto un commento che aveva fatto nel vecchio blog il 
 Vescovo Ordinario: Sua Eminenza Silvano, Vescovo di Luni, Esarca d'Italia

Immagine di vescovo Silvano di Luni Sanserafinita
vescovo Silvano di Luni ... - 18 Lug., 2009
Pochi sanno che una Spina della Corona di Cristo, dono dei Borboni (ramo Bourbon dal Monte) si trova nella piccola Chiesa di Colle di Tizzana in Diocesi di Pistoia e, da studi fatti, è una di quelle che vantano le più grandi possibilità di essere autentiche.

Immagine di enrico zio
enrico zio - 20 Lug., 2009
Vescovo Silvano di Luni non conoscevo la storia della Chiesa di Colle di Tizzana, e sono andato a curiosare per documentarmi. 
Spero di non aver commesso errori.
http://amici-in-allegria.blogspot.com/2010/10/sacra-spina-chiesa-di-colle-di-tizzana.html

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM